Fiere ed Eventi

ArtePadova 2015 ospita la Mostra dei 5 finalisti del concorso di idee “PADOVA SOFT CITY” della Camera di Commercio

image_pdfimage_print

Il concorso di idee per una Padova sostenibile e in linea con gli obiettivi “Smart City” dell’Unione Europea, bandito dalla Camera di Commercio di Padova, in collaborazione con il Comune di Padova, l’Associazione Padova Soft City e la Consulta delle Professioni, è stato di fatto una sfida particolare lanciata a imprese, professionisti, studenti e cittadini padovani ed esteri, per renderli partecipi della progettazione innovativa e sostenibile della città 2.0: una città digitale e all’insegna dell’ecosostenibilità.

L’obiettivo del concorso è stato quello di ottenere una valutazione comparata tra una pluralità di idee progettuali che potessero essere tradotte in proposte di Master Plan per l’area interessata allo scopo di migliorare la qualità della vita di cittadini e imprese e valorizzare la competitività e attrattività dell’area tra la stazione ferroviaria e la zona industriale nord tenendo in considerazione quanto già presente nell’area per valorizzarlo, capirne le necessità e darvi risposte partendo da un migliore utilizzo degli spazi pubblici e della messa in rete/connessione dei servizi esistenti.

I 15 progetti pervenuti hanno proposto strategie di rigenerazione urbana tese all’ottimizzazione e all’innovazione dei servizi pubblici così da mettere in relazione le infrastrutture materiali di Padova Soft City «con il capitale umano, intellettuale e sociale di chi vi abita e lavora» grazie all’impiego diffuso delle nuove tecnologie della comunicazione, della mobilità, dell’ambiente e dell’efficienza energetica, al fine di migliorare la qualità della vita e soddisfare le esigenze di cittadini, imprese e istituzioni.

I 5 masterplan finalisti hanno il pregio di coniugare una natura multidisciplinare alla capacità di azione sia sull’hardware urbano (infrastrutture, spazi pubblici, aspetti ambientali, edilizia, trasformazioni fisiche) sia sul software urbano (cambiamento degli stili di vita, trasformazione delle relazioni, servizi per l’istruzione e la salute delle persone, mobilità sostenibile, nuova occupazione, reti informative e comunicative).

 

Soft City - La Smart City delle imprese padovane

 

Soft City è uno dei progetti di Padova Smart City.

La Smart City padovana vuole essere il risultato di una visione più ampia sull’evoluzione del concetto di città e di comunità, Soft City è uno dei progetti chiave che appartengono alla stessa visione.

La parola d’ordine è dunque fare squadra, community, contaminazione, condivisione.

Su queste premesse è nato un tavolo di coordinamento e proposta su Soft City promosso dalla Camera di Commercio, con le Associazioni imprenditoriali di categoria, e il Comune di Padova.

Soft City come Silicon Valley?

Fatte le debite proporzioni, l’obiettivo è affermare:

• l’identità del territorio come polo ad alta vocazione per i servizi innovativi

• il marchio d’area Soft City agendo su comunicazione, eventi, informazione.

A tal proposito è in fase di pubblicazione la mappatura delle imprese di Soft City, directory dei Servizi Innovativi e tecnologici con duplice finalità:

• promozione delle aziende sui mercati

• conoscenza reciproca all’interno del settore per favorire processi di aggregazione e condivisione di business.

 

L’area denominata Soft City si estende dalla zona stazione fino alla Stanga includendo fiera, istituti universitari e area netcenter, è caratterizzata dall’essere l’epicentro del terziario innovativo e tecnologico della città.

Fin dagli anni ’70 infatti in questo territorio è avvenuta la localizzazione delle maggiori multinazionali del settore informatico: Ibm, Digital, Xerox, Siemens e il contemporaneo sviluppo di importanti progetti imprenditoriali locali: Cerved, Necsy nonché l’apertura di molte sedi di emittenti private di telecomunicazioni: Vodafone, Fastweb, Telecom Italia.

Senza dimenticare l’importante ruolo avuto in questa dall’Università degli Studi di Padova.

Tutto ciò ha determinato nel tempo la formazione di un’ampia comunità di professionisti dei servizi innovativi e tecnologici, con alto livello di preparazione tecnica e commerciale, dalla quale si è sviluppato l’attuale tessuto imprenditoriale locale del settore.

L’ambizioso progetto che ora si delinea in quest’area, prevede la sua valorizzazione in termini di polo ad alta vocazione per i servizi innovativi e tecnologici, l’obiettivo è infatti quello di incidere sulla capacità di innovazione, e trasformare Padova in una città “intelligente” all’insegna di ecosostenibilità, nuovo pensiero urbano e tecnologie digitali per migliorare la qualità di vita di cittadini e imprese.

In questo contesto si è inserito il bando di concorso indetto dalla Camera di Commercio di Padova.

 

I 5 progetti finalisti sono:

Free To Move, Enjoy Padova

Padova Open City

Padova Pop City

Smart People Smart City

Verde Sopratutto: Il Coraggio Di Pensare Diversamente

 

Percorso mostra itinerante:

Fiera ArtePadova pad. 8 - dal 13 novembre al 16 novembre

Loggia della Gran Guardia di Piazza dei Signori - dal 17 novembre al 10 gennaio

Sede Camera di Commercio di Padova - dal 12 gennaio al 28 febbraio